Amici Aneurisma

Forum gratuito rivolto ai Malati di Aneurisma Cerebrale , di Ischemia Cerebrale e di Ictus, mediante gruppi di supporto amichevoli, nel forum e nella chat riservata .
 
IndiceRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 ICTUS: aumentano i casi nei giovani....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
dr.ssaDiana
Gestore
Gestore
avatar

Femminile Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 02.09.11
Località : Piemonte, Torino

MessaggioTitolo: ICTUS: aumentano i casi nei giovani....   Ven 16 Nov 2012 - 10:17

Brutte notizie in arrivo dall’America:
l’età media delle persone colpite da ictus si sta abbassando anno dopo anno, soprattutto nella fascia d’età compresa tra i 20-50 anni, con l’ulteriore aggravante che l’'ictus nei pazienti più giovani comporta un maggior carico complessivo di disabilità.

Secondo un’indagine apparsa sull'American Academy of Neurology Journal 1 paziente su 5 infatti ha meno di 55 anni, e addirittura negli Stati Uniti sono aumentati i ricoveri per ictus tra i bambini e i giovani adulti.
L’ictus è, in vari Paesi, la seconda causa di morte, dopo le malattie cardiovascolari e prima delle neoplasie.
E la causa di circa il 12% del totale dei decessi annuali e rappresenta la principale causa d’invalidità e la seconda causa di demenza.

Si verifica quando un vaso sanguigno che irrora il cervello è bloccato da un trombo o da un accumulo di depositi di grassi. Tra i fattori di rischio più comuni, ci sono l'obesità, il diabete di tipo 2 e il colesterolo alto, oltre ai soliti fumo e alcol, ma quando si tratta di bambini ci si dovrebbero porre anche altre domande, come ad esempio come vengono coltivati i cibi che mangiamo e la reale qualità dell’aria che respiriamo.

La prevenzione primaria per tutti, ma specialmente per le persone a rischio, si basa su una opportuna informazione sull’ictus e su un’educazione a stili di vita adeguati. Le modifiche degli stili di vita possono infatti produrre una diminuzione dell’incidenza e della mortalità dell’ictus. Certamente, una dieta sana e abitudini di vita corrette possono aiutare a prevenire l'insorgenza di malattie del cuore, degli ictus e in generale della maggior parte delle patologie, quindi bisogna cercare di essere attenti a ciò che si mangia, ridurre il consumo di sale e di grassi saturi e prevedere un’attività fisica quotidiana regolare.

Farsi visitare regolarmente dal medico aiuta a tenere monitorata la propria salute cardiaca e dovrebbe essere una buona abitudine. Inoltre, se si fuma, sarebbe meglio smettere.

Fondamentale è anche saper riconoscere l’arrivo dell’ictus per poter chiedere aiuto e intervenire tempestivamente: perdita di coscienza, vertigini, assenza di equilibrio, anomalie nel linguaggio come disartria (un errore di pronuncia determinato dalla paralisi periferica dei muscoli della cavità orale) o l’afasia (non trovare le parole o non comprendere bene quanto ci viene detto ), diminuzione del campo visivo, devono essere considerati segnali di allarme.

Bisogna chiedere aiuto immediatamente, in questi casi il tempo di intervento è un fattore fondamentale.



(art. tratto dalla rivista medica "pagine mediche", alla quale sono abbonata da anni)


____________________________
moderatore dr.ssa Diana
(consulente medico psicologo/psicoterapeuta)

Vicepresidente Associazione no profit Help EpatiC
Tornare in alto Andare in basso
http://www.helpepatic.org
 
ICTUS: aumentano i casi nei giovani....
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Alcol e giovani
» tre diversi casi di alunni disabili nella stessa scuola; interventi progettuali
» come si assegnano i casi sul sostegno?
» Esame consulente ADR, casi pratici
» fusione società nel 2009

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Amici Aneurisma :: 

Informazione

 :: Informazioni Patologie
-
Andare verso: